poesie varie

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: poesie varie

Messaggio  novella il Ven Apr 02, 2010 4:15 pm

In questo mare in questo sole
trovo il tuo sorriso
Nelle strade di una città che non conosci
la tua mano si stringe alla mia
Nei sogni di una bambina
tu racconti dell'orsetto dei sogni
Sulle mie cicatrici
trovi ancora pelle da baciare
Io ascolto una canzone e ti penso
mi fai sorridere
mi fai accendere
mi fai sentire tutto quello
che avevo dovuto chiudere nei cassetti
emozioni perdute
parole d'amore
mi affiorano all'anima
come fiori di primavera...
Vorrei soffocare la mia parte oscura
i problemi che mi legano nel fango
per essere pulita per te
per essere pulita per noi
voglio essere completamente tua.
(nxbubu)

novella
gran-HLAB27+
gran-HLAB27+

Messaggi : 3304
Data d'iscrizione : 04.02.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: poesie varie

Messaggio  Elvira il Lun Apr 05, 2010 6:30 pm

Voi non scrivete subito poesia d'amore , sono le più difficili... aspettate almeno 80 anni, scrivetela sul mare, il vento o un termosifone, un treno in ritardo... non esiste una cosa più poetica dell'altra, avete capito? la poesia non è fuori, è dentro, non me lo chiedere più cosa è la poesia, guardati allo specchio, è dentro di te! scrivete belle poesie, cercate belle parole, a volte ci vogliono 8 mesi per trovare una parola. sceglietele, perchè la bellezza è iniziata quando qualcuno ha iniziato a scegliere. Adamo ed Eva...Eva ha impiegato 2 mesi a scegliere la foglia di fico giusta, ha spogliato tutti i fichi del paradiso terrestre! Innamoratevi... Se non vi innamorate è tutto morto, innamoratevi e diventa tutto vivo, dilapidate la gioia, sperperate l'allegria, siate tristi e taciturni con esuberanza, soffiate in faccia alla gente la felicità... questo è quello che dovete fare... per trasmettere la felicità bisogna essere felici, per trasmettere il dolore bisogna essere felici, siate felici, dovete patire, stare male, soffrire, dovete stare male. Tutto il mondo soffre. Per fare poesia solo una cosa è necessaria... tutto. e non cercate la novità, la novità è la cosa più vecchia che ci sia, e se il verso non vi viene in questa posizione, stendetevi per terra, è da distesi che si vede il cielo, oh che bellezza! perchè non mi ci sono messo prima? fatevi obbedire dalle parole. Innamoratevi! tutto è morto, innamoratevi e diventa tutto vivo, si muove tutto, dilapidate la gioia, sperperate l'allegria, siate felici con esuberanza, dovete soffiare in faccia alla gente la felicità... questa è la bellezza come quei versi che voglio rimangano scritti là. Per sempre. forza cancellate tutto.

roberto benigni...la tigre e la neve
avatar
Elvira
gran-HLAB27+
gran-HLAB27+

Messaggi : 1998
Data d'iscrizione : 04.02.10
Località : il paese delle meraviglie

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: poesie varie

Messaggio  MyrrdinWilt il Lun Apr 05, 2010 7:56 pm

Cosa non farei

E’ buio.

Il timido spicchio di luna non riesce nemmeno a rischiarare il mare. La osservo: sembra un sorriso rovesciato. D’istinto sorrido anch’io.

Mi guardo intorno. Non c’è nessuno. Un silenzio tombale mi avvolge. Godo nel sentire il rumore del silenzio. Mi penetra nelle orecchie. Mi entra nella mente dove volano i miei pensieri. Il silenzio mi calma, mi tranquillizza. Mi aiuta a riordinare le mie idee sempre in subbuglio.

Cammino sulla sabbia fredda. E’ impressionante come al calar del sole divenga fredda, mentre di giorno è così rovente da costringere a trasformare la camminata in una corsa verso il refrigerio della riva del mare. Ora, invece, è sorprendentemente gelida. Cammino lentamente verso la battigia, guidato dal solo sussurro della risacca. Mi siedo in riva al mare e guardo il nulla.

Quando sono solo la mia mente cerca la sua compagnia. La sola che vorrei sempre, in ogni istante. Questa sera, però, il mio pensiero cerca una risposta. La sua domanda rimbomba nella mente, continuamente, come la pallina in un flipper. Batte contro le pareti della mia passione sfrenata cercando una risposta. Penso e ripenso. Sorrido solo, in compagnia del mio amore.

‘Cosa non faresti?’, che strana domanda. Cosa non sarei disposto a fare con te, per te. Questo mi hai chiesto poco fa, al telefono. La tua voce eccitante ha formulato questa domanda. Il tuo cuore desidera una risposta.

D’istinto ho risposto ‘Nulla!. Non c’è nulla che non farei per te!’. Ma immediatamente la risposta mi è apparsa banale. In silenzio hai atteso un’altra risposta che non è arrivata.

‘Pensaci’, hai aggiunto.

Ora sono qui proprio per questo. Penso a te. A tutto ciò che ho fatto fino ad oggi. A tutto ciò che desidero fare ancora.

Con te ho varcato ogni soglia possibile. A volte solo con il pensiero, con il desiderio. Altre volte nella realtà mi sono dato a te completamente. A te ho concesso il controllo della mia mente. A te ho offerto tutta la mia passione.

Per te ho aspettato, lasciando che uscissi dal guscio mostrandoti a me come sospettavo che fossi in realtà. Ho atteso che mi sorridessi con l’anima, non solo con le labbra. Ho atteso che mi dicessi che mi amavi. Per te ho tralasciato le mie frivolezze, che mi avrebbero pericolosamente distratto da te. Per te ho cercato di correggere le mie impulsività. E poi ancora: ho desiderato averti, dimenticando tutto ciò che già avevo. Ti ho voluta disperatamente. Ti ho desiderato come fossi linfa vitale per me.

Con te ho sognato di volare, rimanendo incollato ad un computer. Ho corso lungo un’autostrada interminabile per raggiungerti. Mi sono offerto a te, nudo, senza remore. Ero tuo. Lo ero già da tanto tempo prima.

Ho tanto sognato di leccare ogni centimetro della tua pelle, di farti vedere il paradiso solo sentendo le mie labbra che ti cercavano e di desideravano. Penso che ho bevuto ogni goccia della tua passione, scambiando nelle nostre bocche il sapore del desiderio. Oggi vorrei bere ancora tutto di te, in una coppa di champagne, brindando insieme al nostro amore estremo. Ho cercato ogni sistema per abbattere la distanza ed il tempo che ci tiene lontani. Così ho fotografato tutto ciò che non ho mai amato di me, e che tu, invece, adori. Ho goduto con te ascoltando la tua voce incrinarsi mentre osservavo le tue fotografie. Mentre desideravo posare la lingua sui capezzoli che intravedevo dalla camicia aperta;
mentre ti leggevo una storia
A te ho dato il mio cuore, la mia anima, fingendo di essere ancora libero e me stesso…

A te offrirei tutto il mio corpo come piatto per un unico commensale: da te mi farei spalmare, attendendo fremente che cominciassi a gustare il banchetto.

Sai bene che a te offrirei, senza vergogna, il mio anfratto più segreto, più privato. Vorrei sentirti dietro di me, il tuo seno contro la mia schiena. Da te mi lascerei leccare senza porre limiti alcuni, così come ti ho leccato io.


Davanti a te vorrei masturbarmi. Osservare il tuo viso contratto da una smorfia di piacere, mentre guardi impotente l’estasi che so regalarmi con il pensiero di te. La mia mente sa ricreare la tua immagine a distanza.

Insieme ci siamo lavati, insaponati, baciati mentre l’acqua accendeva ancor di più la nostra passione.

Per te non ci sarebbe davvero nessun limite. Rabbrividisco al pensiero di questo. Forse è la notte, forse è la paura di sapersi preda, vittima e regina di una meraviglioso amore. Il mio pensiero non riesce a formulare alcuna situazione che non desidererei vivere con te. Il mio cuore brama dal sentimento che solo tu sai scaturire in me. La mente vola ogni istante cercando te.

So di volere questo. So di desiderare di essere tuo, di appartenerti completamente. Ogni cosa con te è passione, erotismo e desiderio.

La notte è sempre più buia e fredda. Il mare ormai lambisce i miei piedi nudi, mentre le mani giocano nella sabbia fredda.

Vorrei averti accanto, ora. Osservarti mentre mi fai sdraiare, sentire che mi accarezzi, mentre il tuo viso si china su di me cercando la mia bocca. Desidero ancora sentire il tuo respiro fondersi con il mio. Fissare i tuoi occhi fino a vederli sparire nei miei, che si chiudono dolcemente al tocco delle tua labbra sulle mie. Vorrei tremare sentendo la tua mano scendere lungo il mio corpo. Vorrei che le mie orecchie potessero ascoltare di nuovo il suono della tua voce, delle tue parole appena sussurrate. Vorrei rivedere il sorriso che so essere solo mio.

Poi, d’improvviso, una luce.

Sorrido. Ho trovato la risposta.

Mi rialzo lentamente, scrollandomi di dosso un poco di sabbia. Riprendo lento il mio cammino verso casa, nell’oscurità che non fa più paura.

Scuoto appena la testa, sorridendo.

C’è qualcosa che non farei. Certo che c’è! Nemmeno se tu me lo chiedessi. Esiste davvero una cosa che non potrai mai chiedermi di fare, perché mai la farò, nemmeno per te.

Non ti lascerei mai. Questo non farei.

MW
avatar
MyrrdinWilt
spondilo-curioso
spondilo-curioso

Messaggi : 23
Data d'iscrizione : 07.02.10
Località : fuori dal suo cuore

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: poesie varie

Messaggio  anna56 il Sab Apr 10, 2010 10:23 pm

E' SOLITUDINE

E' solitudine,
quando non hai vicino a te
le persone che ami.
Le persone
che ti somigliano,
quelle che ti prendono per mano,
che ti spingono
a sfidare te stesso,
che sono disposte
ad azzuffarsi con te,
a sporcarsi
e a vivere insieme a te,
che non vogliono in nessuna occasione,
indurti a pensare che sei solo.
E' solitudine,
quando con te,
hai le persone che ami,
e ti senti lontano,
ad un palmo da loro...
e, maledettamente, solo.

P. Messina



avatar
anna56
spondilo-interessato
spondilo-interessato

Messaggi : 61
Data d'iscrizione : 07.02.10
Età : 61
Località : tra la collina e il mare

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: poesie varie

Messaggio  anna56 il Sab Apr 10, 2010 10:29 pm

Se devi amarmi, per null'altro sia
se non che per amore. Mai non dire:
"L'amo per il sorriso, per lo sguardo,
la gentilezza del parlare, il modo
di pensare così conforme al mio,
che mi rese sereno un giorno". Queste
son tutte cose che posson mutare,
Amato, in sé o per te, un amore
così sorto potrebbe poi morire.
E non amarmi per pietà di lacrime
che bagnino il mio volto. Può scordare
il pianto chi ebbe a lungo il tuo conforto,
e perderti. Soltanto per amore
amami - e per sempre, per l'eternità.

E. Barrett Browning

avatar
anna56
spondilo-interessato
spondilo-interessato

Messaggi : 61
Data d'iscrizione : 07.02.10
Età : 61
Località : tra la collina e il mare

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: poesie varie

Messaggio  novella il Ven Mag 28, 2010 8:42 am

Il vero amore non lascia tracce (Leonard Cohen) (per la mia Pulce)

Come la bruma non lascia sfregi
Sul verde cupo della collina
Così il mio corpo non lascia sfregi
Su di te e non lo farà mai

Oltre le finestre nel buio
I bambini vengono, i bambini vanno
Come frecce senza bersaglio
Come manette fatte di neve

Il vero amore non lascia tracce
Se tu e io siamo una cosa sola
Si perde nei nostri abbracci
Come stelle contro il sole
Come una foglia cadente può restare
Un momento nell'aria
Così come la tua testa sul mio petto
Così la mia mano sui tuoi capelli

E molte notti resistono
Senza una luna, senza una stella
Così resisteremo noi
Quando uno dei due sarà via, lontano
avatar
novella
gran-HLAB27+
gran-HLAB27+

Messaggi : 3304
Data d'iscrizione : 04.02.10
Età : 44
Località : trieste

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: poesie varie

Messaggio  Ladylu il Lun Giu 21, 2010 7:22 am

Dice il preambolo dell'UNESCO: "Poiché le guerre iniziano nella mente degli uomini, è nella mente degli uomini che le difese per la pace devono essere costruite".
Prima di riuscire ad eliminare le guerre nel mondo dobbiamo cercare di eliminare quelle dentro di noi; guerre personali che portano sofferenza a noi e agli altri a causa delle forti tensioni mentali: aggressività, paura, ansia, stress, egoismo, gelosia, invidia, odio, insoddisfazione. Poiché ogni nostra azione è guidata da un preciso stato interiore, portando più pace nella nostra mente, possiamo diffondere la pace nel mondo circostante, praticando la tolleranza, la pazienza il perdono e l'umiltà, invece di voler continuamente cambiare e controllare gli altri.

LA PACE E' UNO STATO DI COSCIENZA SUPERIORE, non consiste soltanto nel sentirsi bene, calmi e senza preoccupazioni per un momento, ma è qualcosa di molto più profondo e prezioso. E' un'armonia fra tutti gli elementi che costituiscono l'uomo: lo spirito, l'intelletto, il cuore, la volontà e il corpo fisico. Fin da bambini siamo stati riempiti di migliaia di informazioni, ma nessuno ci ha mai insegnato come essere in pace e vivere serenamente. Abbiamo imparato di tutto, tranne che un metodo per essere soddisfatti e felici. Così la maggior parte di noi cerca per tutta la vita pace e felicità in una persona, nel successo, nei soldi...Cerchiamo di non sprecare preziose energie alla ricerca del nostro benessere materiale e prestigio personale, ma utilizziamole per la riscoperta al nostro interno del MAESTRO INTERIORE e mettiamoci in contatto con lui per attingere calma e pace e per comprendere quale sia la nostra vera via. Il Sé è il nostro corpo Spirituale, la scintilla divina in noi, in contatto permanente con il Logos divino... è la sede della saggezza, della conoscenza, della capacità di discernimento, della creatività e dell'amore incondizionato. La sua dimensione è infinita come lo spazio, è LA PACE. La nostra vera natura è dunque uno spazio meraviglioso, infinito, di pace, gioia, amore, saggezza, luce, bellezza. Non lo percepiamo solo perché le nostre tensioni, del corpo e della mente (paura, stress, ansia, attaccamento, rabbia, egoismo,insoddisfazione) non ce lo permettono. E' molto importante comprendere che una scintilla della luce divina splende dentro ognuno di noi, per questo motivo non c'è nulla da raggiungere, ma solo da riscoprire.

EDUCAZIONE ALLA PACE INTERIORE è dunque imparare a rilassare gli attriti fisici (stanchezza, debolezza,dolori e contratture muscolari, irrigidimenti) e quelli mentali (insoddisfazione, paura, gelosia, avidità, aggressività, odio, stress,ansia, egoismo). Il vero rilassamento infatti non è solo quello del corpo, ma soprattutto quello che ci libera da quelle fonti di disarmonia che sono la causa di grandi sofferenze per noi e per gli altri.

EDUCAZIONE ALLA PACE INTERIORE vuol dire tirare fuori (da e-ducere, significato etimologico della parola educazione) la nostra vera natura di pace che già ora ci appartiene. La chiave fondamentale è comprendere che la sofferenza dipende dalle nostre tensioni e dalle nostre resistenze a fluire, e che per essere più felici è necessario riconoscerle per poi superarle e "dissolverle".Tentare di cacciarle via o di resistervi è infatti un errore, occorre lasciarle andare, rilassandoci e mollando la presa. La sofferenza non è comunque una dimensione da rifuggire e da combattere, può essere un grande strumento di crescita e di trasformazione se riusciamo a prendere le distanze da essa e a diventare spettatori del nostro dolore: quando cioè pur vivendolo intensamente non ci facciamo travolgere dal corpo emozionale, ma riusciamo a tenerci ben ancorati al Sé, ringraziando per la prova che ci viene data.

EDUCAZIONE ALLA PACE INTERIORE è imparare a scegliere i pensieri positivi, quelli cioè che non danneggiano né noi né altri, e lasciare andare quelli negativi che sono causa di conflitti fisici e mentali. Così come non lasciamo entrare in casa nostra qualsiasi persona, allo stesso modo non dobbiamo lasciare entrare nella nostra mente qualsiasi pensiero. Il pensiero è una forza capace sia di creare sia di distruggere e spesso le persone non sanno come usarlo nella maniera migliore, rendendolo così causa di confusionee sofferenza. Non lasciamo la mente a ruota libera ma scegliamo i nostri pensieri.

EDUCAZIONE ALLA PACE INTERIORE è imparare a trovare il lato positivo delle cose, persone e situazioni. Ognuno di noi sperimenta lo stesso vissuto in modi diversi: chi ne coglierà il lato migliore sarà colui che riuscirà a vivere più serenamente degli altri, sarà capace di prendere decisioni importanti e abile a destreggiarsi nelle più svariate situazioni. Spesso diamo valutazioni affrettate su ciò che accade, credendo che il nostro giudizio sia l'unico possibile e il più giusto, tuttavia spesso non è così, e perdiamo grandi opportunità solo per non aver saputo cogliere il lato positivo dell'accaduto.

EDUCAZIONE ALLA PACE INTERIORE è imparare a sorridere. Il sorriso sincero è una vera e propria medicina che ci permette di trovare l'energia e la forza per affrontare ogni situazione nel modo migliore. Sorridiamo di più, agli altri ma anche a noi stessi, usiamo questo strumento di pace.

EDUCAZIONE ALLA PACE INTERIORE è imparare ad entrare in contatto con la creatività che c'è dentro ognuno di noi per utilizzarla in modo costruttivo. Diventiamo co-creatori,partecipiamo alla creazione del mondo.

EDUCAZIONE ALLA PACE INTERIORE è non fare agli altri quello che non vorresti fosse fatto a te, per vivere in armonia e nel rispetto di ogni forma di vita. Importantissima legge spirituale di evoluzione, come l'altra "fai sempre del tuo meglio".

EDUCAZIONE ALLA PACE INTERIORE è imparare a cogliere la bellezza nascosta di ogni essere e cosa, del creato, facendo sorgere così una reale attitudine alla comprensione,all'amore e all'amicizia.

EDUCAZIONE ALLA PACE INTERIORE è imparare ad avere fiducia in se stessi. Questo è possibile quando si conoscono le proprie potenzialità e quando si riesce a manifestarle.

EDUCAZIONE ALLA PACE INTERIORE è imparare che il vero potere non consiste nella violenza e nell'aggressività, ma nell'amore e nella gentilezza. E' imparare ad usare la forza della gentilezza. La parola GRAZIE è una parola di potere e un'arma migliore dell'aggressività. Con un semplice grazie disarmiamo e smontiamo, invece di cadere nel gioco di chi ci ha provocato.

EDUCAZIONE ALLA PACE INTERIORE è imparare a tornare ad essere amici della natura, riconciliandoci con gli elementi che tutto compongono: aria, acqua, terra, fuoco.Comprendiamo e sperimentiamo che siamo un tutt'uno con essi.

EDUCAZIONE ALLA PACE INTERIORE è imparare a scegliersi delle mete valide, costruttive, positive e cercare di raggiungerle. Lavorare in base alle nostre capacità per uno scopo nobile e umanitario ci permette di beneficiare gli altri e di sentirci utili, praticando il servizio, strumento di evoluzione raccomandato in tutte le scuole spirituali.

EDUCAZIONE ALLA PACE INTERIORE è imparare a svolgere le attività quotidiane con gioia ed entusiasmo provando gratificazione nel riuscire a fare qualsiasi lavoro con una mente in pace. Sperimentiamo che ognuno è al posto giusto nel momento giusto a fare la cosa giusta.

EDUCAZIONE ALLA PACE INTERIORE è imparare a cogliere l'attimo, a vivere nel presente e non, come capita spesso, essere continuamente proiettati in un passato ormai concluso o in un futuro che ancora non c'è.

EDUCAZIONE ALLA PACE INTERIORE è imparare a riscoprire il guerriero di luce che da sempre è in ognuno di noi, forte e coraggioso, ma umile e gentile. Il guerriero di pace non è chi non fa la guerra, ma chi ha il coraggio di portare armonia in tutto quello che fa, con ogni parola, suono, pensiero, gesto e azione.

EDUCAZIONE ALLA PACE INTERIORE è imparare a vivere nella verità, semplicità e amore.

EDUCAZIONE ALLA PACE INTERIORE è imparare a voler bene a tutti, realizzando che " come una sorgente d'acqua non ha bisogno di acqua, una sorgente d'amore non ha bisogno d'amore"; diventiamo sorgenti d'amore e da noi sgorgherà la PACE.

EDUCAZIONE ALLA PACE INTERIORE è imparare che la felicità non si trova nei soldi, nel successo, in una bella automobile, nei vestiti alla moda, nel titolo di studio, in una persona… ma solamente DENTRO DI NOI. Educando la nostra mente alla pace riusciremo ad eliminare l'insoddisfazione ed ogni altra tensione e finalmente riusciremo veramente a vivere pienamente.
avatar
Ladylu
gran-HLAB27+
gran-HLAB27+

Messaggi : 1852
Data d'iscrizione : 29.03.10
Località : nord-sud

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

OTTO MESI DI ME E DI TE

Messaggio  Elvira il Sab Ago 28, 2010 5:09 pm

CON IL CUORE IN UNA TERRA TUTTA DA SCOPRIRE
VIVO A PIENE MANI LA MIA VITA
NELL'ATTESA DI TE.

LA STANCHEZZA LE INCOMPRENSIONI
LE DELUSIONI LA PAURA
MA L'AMORE SPAZZA TUTTO.
L'AMORE TUTTO COPRE.
L'AMORE COSTRUISCE PEZZETTI DI FELICITà.

NON è FACILE COMPRENDERE I PENSIERI
DELL'AMATA.
MA SI DESIDERA SOLO LA SUA FELICITà.

OTTO MESI. COSA SONO MESSI A CONFRONTO
CON UNA VITA?
NULLA.
MA PER ME, OTTO MESI VISSUTI CON TE SONO LA GIOIA.

avatar
Elvira
gran-HLAB27+
gran-HLAB27+

Messaggi : 1998
Data d'iscrizione : 04.02.10
Località : il paese delle meraviglie

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: poesie varie

Messaggio  Lyra il Dom Dic 12, 2010 7:01 pm

ci penso e poi ve la scrivo
avatar
Lyra
spondilo-interessato
spondilo-interessato

Messaggi : 76
Data d'iscrizione : 12.12.10
Località : Trieste

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: poesie varie

Messaggio  Elvira il Mer Feb 06, 2013 5:46 am

quando le scelte di una persona riescono a mutare il tuo umore....è chiaro che è ancora tanto importante per te...
avatar
Elvira
gran-HLAB27+
gran-HLAB27+

Messaggi : 1998
Data d'iscrizione : 04.02.10
Località : il paese delle meraviglie

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: poesie varie

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum