I FARMACI BIOLOGICI ESPONGONO ALLE INFEZIONI ?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

I FARMACI BIOLOGICI ESPONGONO ALLE INFEZIONI ?

Messaggio  enrico il Gio Giu 28, 2012 9:02 am

L’introduzione dei farmaci biologici ha rivoluzionato
il trattamento di molte malattie reumatiche autoimmuni,
mi riferisco in particolare all’artrite reumatoide
e alle spondiloartriti, artrite psoriasica e spondilite anchilosante.
Rimangono però interrogativi circa la sicurezza nell’impiego
prolungato, soprattutto nei riguardi di eventi infettivi, dal momento
che questi farmaci servono a moderare l’esuberanza del
nostro sistema immunitario, proprio quello che ci difende dalle
infezioni. È vero che ci sono molti studi controllati sull’argomento,
ma non è stato raggiunto un parere definitivo.
Questo anche perché molte ricerche sono state condotte
su pazienti selezionati e i risultati
non possono essere trasportati
di peso sulla popolazione eterogenea
che ogni giorno entra nei Day
Hospital reumatologici. Alcuni studi
poi sono stati condotti, come si
suol dire, versus placebo non attivo, usando cioè come termine
di paragone nessun farmaco o un anti infiammatorio
(FANS), come nel caso della spondilite anchilosante. Altre ricerche
hanno valutato i farmaci biologici come un tutt’uno,
senza ricercare le eventuali differenze tra i singoli, oppure
hanno considerato la comparsa di eventi infettivi senza specificare
di che infezione si trattasse (esempio polmonite o infezione
della pelle ecc…).
Tra i farmaci biologici, quelli che bloccano il TNF-α sono
stati i primi ad essere introdotti in commercio e per questo
c’è un’esperienza maggiore nel loro impiego e la possibilità
di conoscere meglio il rischio di incorrere in complicanze
infettive. A questo scopo è nata negli USA l’iniziativa denominata
SABER (acronimo che sta per valutazione della sicurezza
della terapia biologica) che si è assunta il non facile
compito di verificare se questi farmaci comportino un aumentato
rischio di infezioni. I risultati dello studio sono stati
pubblicati su JAMA, una delle più importanti riviste mediche,
nel novembre 2011.
Sfruttando i registri di 4 importanti assicurazioni sulla salute
statunitensi sono stati ricercati tutti i soggetti affetti da
artrite reumatoide, psoriasi e spondiloartrite
(oltre a malattia infiammatoria
intestinale: morbo di Crohn
e la rettocolite ulcerosa). L’osservazione
si è concentrata nel decennio
compreso tra il 1998 (data di introduzione
dei primi farmaci biologici antiTNF-α negli USA) e
il 2007. Sono stati individuati tutti gli episodi di infezione
“grave” (definita arbitrariamente come quella che ha condotto
ad un ricovero ospedaliero) nei primi 12 mesi di terapia
con Infliximab, Etanercept e Adalimumab o con farmaci “tradizionali”
(idrossiclorochina, sulfasalazina, leflunomide e metotressato).
Nel caso di uso contemporaneo di cortisone i pazienti
sono stati a loro volta suddivisi in tre categorie, a seconda
del dosaggio “basso” (<5 mg dì), “medio” (tra 5 e10
mg dì) o “alto” (> 10 mg dì), in uso.
Il dosaggio in mg si riferisce al cortisonico più diffuso, il
prednisone.
Tralasciando i soggetti affetti da malattia infiammatoria
intestinale, i casi reumatologici sono stati così distribuiti:
due gruppi di circa 10.000 pazienti ciascuno con artrite reumatoide
e due gruppi di 3.000 casi ciascuno con psoriasi e
spondiloartriti trattati rispettivamente con biologici o con terapia
tradizionale. Sono stati identificati tutti gli episodi infettivi
che hanno condotto a ricovero nei primi 12 mesi di terapia,
intervallo temporaneo in cui è più facile la comparsa di
queste complicanze.
Oltre la metà (53%) dei ricoveri erano motivati da infezioni
respiratorie (polmonite) o della pelle. Per ogni cento pazienti
con artrite reumatoide ci sono stati 8,16 casi di infezioni
gravi tra quelli in trattamento con antiTNF-α rispetto ai
7,78 casi tra quelli trattati con i farmaci tradizionali. La differenza
(meno di 4 casi su 1000 per un anno di terapia) è stata
giudicata non significativa.
Sempre nel primo anno, nei pazienti con psoriasi e spondiloartrite
si sono verificati 5,41 casi
di infezione con ricovero ospedaliero
ogni 100 pazienti trattati con biologici
rispetto ai 5,37 casi con terapia
tradizionale (differenza non significativa).
Fra i pazienti affetti da artrite
reumatoide quelli trattati con Infliximab
hanno avuto il maggior numero di eventi infettivi
rispetto a quelli trattati con Etanercept. Va sottolineato
che il 70% dei pazienti in trattamento con farmaci biologici
antiTNF-α usavano metotressato in associazione. Il maggior
numero di eventi infettivi nei pazienti trattati con Infliximab,
rispetto agli altri due biologici considerati (Etanercept e Adalimumab)
è stato riscontrato anche in Germania e in altri due
studi statunitensi, ma non in Gran Bretagna (dati tedeschi ed
inglesi ricavati dal registro nazionale per l’uso dei biologici).
Bisogna anche dire che l’Infliximab è obbligatoriamente associato
al metotressato ed è difficile dire se questo possa aver
contribuito al maggior rischio di infezioni, anche se uno studio
recente non ha confermato un aumento di eventi.
Per quanto riguarda l’uso di cortisone (prednisone), quasi
il 70% dei pazienti o non ne faceva uso o ne usava meno di
5 mg al giorno, il 17.5% impiegava un dosaggio medio e solo
il 9.5% era trattato con dosaggi elevati, più 10 mg al giorno.
L’uso di cortisone e la dose quotidiana era egualmente distribuita
fra il gruppo che usava farmaci biologici antiTNF-α
e quello che usava farmaci tradizionali. Nei pazienti trattati
anche con cortisone il numero di eventi infettivi è risultato
in sicuro aumento, in maniera proporzionale al dosaggio impiegato.
Bisogna però tenere conto che chi usa più cortisone
ha in genere una malattia più grave ed è già di per sé esposto
ad un maggior numero di complicanze infettive.
Gli studi precedenti avevano indicato che nei pazienti
PRIMO PIANO
con artrite reumatoide in trattamento con farmaci biologici
antiTNF-α il rischio di infezioni (più o meno gravi) può raddoppiare
rispetto ai pazienti trattati con terapia tradizionale,
mentre in altri studi condotti su pazienti con spondilite anchilosante
non era stato dimostrato un incremento di eventi
infettivi.
L’articolo conclude come l’uso di farmaci biologici
antiTNF-α (Infliximab, Etanercept e Adalimumab) nell’artrite
reumatoide non abbia invece comportato un maggior rischio
di incorrere in infezioni gravi (con ricovero in ospedale), rispetto
all’uso di farmaci tradizionali. Questo dato appare confortante
anche se nello studio non si è tenuta in considerazione
l’infezione tubercolare.
Più volte si è occupata di farmaci biologici anche la Cochrane
Library. Quest’ultima è un’iniziativa internazionale no-profit che
valuta in modo indipendente l’efficacia degli interventi sanitari,
distillando per così dire dai numerosi studi pubblicati le evidenze
di migliore qualità. Nel febbraio 2011 ha pubblicato una revisione
comparativa che in gergo scientifico si chiama metanalisi.
Questa ha valutato oltre 160
pubblicazioni sul trattamento
con farmaci biologici dell’artrite
reumatoide, per un totale di
50mila pazienti e per una durata
di terapia di almeno 6 mesi.
L’Abatacept è risultato avere un
rischio inferiore rispetto agli altri
biologici mentre il Certolizumab ha evidenziato un maggior
numero di eventi infettivi rispetto agli altri, ma in ogni caso si
tratta di comparazioni non dirette e le differenze numeriche sono
molto piccole.
Lo studio conclude affermando che per i pazienti affetti
da artrite reumatoide in trattamento con farmaci cosiddetti
biologici (Abatacept, Adalimumab, Anakinra, Etanercept, Golimumab,
Infliximab, Rituximab, Tocilizumab) il rischio di episodi
infettivi importanti o non aumenta o aumenta di molto
poco rispetto ai pazienti che non usano questo tipo di farmaci.
Riguardo al problema della possibile riaccensione di un
processo tubercolare lo studio ha rilevato un rischio di 20 casi
su 10mila pazienti trattati con biologici rispetto a 4 casi su
10.000 in chi non li usa, ma il numero relativamente basso di
episodi rende difficile una quantificazione esatta del rischio.
Penso si possa concludere, anche alla luce di questi dati
recentissimi, che i farmaci biotecnologici per il trattamento
delle malattie reumatiche, meglio noti come “biologici”, sono
farmaci sicuri al riguardo di possibili complicanze infettive.
In ogni caso non si deve abbassare la guardia, ogni paziente
reumatico trattato con questo tipo di farmaci deve essere
seguito con particolare attenzione da reumatologi esperti.
Inoltre i soggetti con malattia più avanzata, con patologie
concomitanti ed in trattamento con cortisone devono essere
rivalutati con particolare attenzione per il maggior rischio
di infezioni.
Alla luce degli ultimi dati
si può concludere che i
farmaci biologici sono
"sicuri" riguardo a possibili
complicanze infettive
12
Sinergia
avatar
enrico
gran-HLAB27+
gran-HLAB27+

Messaggi : 1262
Data d'iscrizione : 07.03.11
Età : 61
Località : santa elisabetta AG

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I FARMACI BIOLOGICI ESPONGONO ALLE INFEZIONI ?

Messaggio  Elvira il Gio Giu 28, 2012 4:39 pm

bisogna sempre stare attenti a non beccarsi la malaria magari...ma io credo che esagerino un po'.
lo scorso anno, quando ci fu il boom dell'H1N1 il mio medico di base insisteva perchè facessi il vaccino.
UNA BELLA STRONZATA...mi sono rifiutata. secondo me ci marciano sopra...certo cerco di evitare broncopolmoniti ecc...
avatar
Elvira
gran-HLAB27+
gran-HLAB27+

Messaggi : 1998
Data d'iscrizione : 04.02.10
Località : il paese delle meraviglie

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I FARMACI BIOLOGICI ESPONGONO ALLE INFEZIONI ?

Messaggio  teclanico il Ven Giu 29, 2012 10:34 am

cucciola ha scritto:bisogna sempre stare attenti a non beccarsi la malaria magari...ma io credo che esagerino un po'.
lo scorso anno, quando ci fu il boom dell'H1N1 il mio medico di base insisteva perchè facessi il vaccino.
UNA BELLA STRONZATA...mi sono rifiutata. secondo me ci marciano sopra...certo cerco di evitare broncopolmoniti ecc...

VACCINO? Noi spondilobiologici non possiamo fare vaccini...sarebbe controproducente, da una parte uccidiamo dall'altra diamo alla luce?
avatar
teclanico
gran-HLAB27+
gran-HLAB27+

Messaggi : 573
Data d'iscrizione : 15.02.10
Età : 46
Località : CUNEO

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I FARMACI BIOLOGICI ESPONGONO ALLE INFEZIONI ?

Messaggio  Elvira il Ven Giu 29, 2012 10:37 am

si si..a me hanno detto che noi dovremmo fare il vaccino anti influenzale ogni anno e questi vaccini 'particolari'... per evitare di beccare qualche infezione. vedi che cose strane?
per fortuna in ospedale la dottoressa mi dice sempre: io i vaccini li sconsiglio sempre...peccato che io debba farli sempre, per legge...
avatar
Elvira
gran-HLAB27+
gran-HLAB27+

Messaggi : 1998
Data d'iscrizione : 04.02.10
Località : il paese delle meraviglie

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I FARMACI BIOLOGICI ESPONGONO ALLE INFEZIONI ?

Messaggio  teclanico il Ven Giu 29, 2012 10:51 am

La mia reumatologa mi ha detto assolutamente VACCINI NO! Le avevo chiesto a suo tempo se il medico competente mi chiedeva di fare l'antitetanica cosa dovevo fare, mi aveva risposto ci penso io.....
avatar
teclanico
gran-HLAB27+
gran-HLAB27+

Messaggi : 573
Data d'iscrizione : 15.02.10
Età : 46
Località : CUNEO

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I FARMACI BIOLOGICI ESPONGONO ALLE INFEZIONI ?

Messaggio  calimera il Lun Lug 02, 2012 6:51 pm

i vaccini non si possono fare tutti ....
avatar
calimera
gran-HLAB27+
gran-HLAB27+

Messaggi : 1536
Data d'iscrizione : 04.02.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I FARMACI BIOLOGICI ESPONGONO ALLE INFEZIONI ?

Messaggio  tarantola17 il Lun Lug 02, 2012 9:04 pm

Quello influenzale si può fare perchè nn è fatto con lo stesso principio degli altri. Io cmq nn lo faccio dopo che una volta sono stata male per giorni.
avatar
tarantola17
gran-HLAB27+
gran-HLAB27+

Messaggi : 1237
Data d'iscrizione : 07.02.10
Località : Azzano Decimo (PN)

Vedi il profilo dell'utente http://www.reumatoide.it

Tornare in alto Andare in basso

biologici

Messaggio  massimo s. confalonieri il Lun Gen 07, 2013 6:14 pm

parlato con reumatologo che esaltava gli effetti dei farmaci biologici e ne minimizzava gli effetti collaterali. qualcuno ha un'esperienza diretta e mi sa dire qualcosa? grazie
massimo

massimo s. confalonieri
spondilo-curioso
spondilo-curioso

Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 03.02.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I FARMACI BIOLOGICI ESPONGONO ALLE INFEZIONI ?

Messaggio  Elvira il Lun Gen 07, 2013 7:15 pm

massimo s. confalonieri ha scritto:parlato con reumatologo che esaltava gli effetti dei farmaci biologici e ne minimizzava gli effetti collaterali. qualcuno ha un'esperienza diretta e mi sa dire qualcosa? grazie
massimo

il biologico ha effetti collaterali come ogni farmaco. Io fino ad ora ho avuto solo benefici. Zero effetti collaterali e ormai lo uso dal 2005.
probabilmente tra 20 anni mi verrà un accidenti dovuto al bio, ma io ho scelto di vivere il qui e l'ora. se avessi deciso di non farlo per paura degli effetti collaterali, oggi non sarei nemmeno qui a scrivere con le mie manuzze, ma sarei in un letto...
avatar
Elvira
gran-HLAB27+
gran-HLAB27+

Messaggi : 1998
Data d'iscrizione : 04.02.10
Località : il paese delle meraviglie

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

benefici

Messaggio  massimo s. confalonieri il Mar Gen 08, 2013 9:41 am

ma i benefici sono davvero così grandi? remissione del dolore? maggiore mobilità? io coi FANS vivacchio, vorrei capire se vale la pena di provare i biologici...
grazie

massimo s. confalonieri
spondilo-curioso
spondilo-curioso

Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 03.02.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I FARMACI BIOLOGICI ESPONGONO ALLE INFEZIONI ?

Messaggio  Elvira il Mar Gen 08, 2013 9:49 am

massimo s. confalonieri ha scritto:ma i benefici sono davvero così grandi? remissione del dolore? maggiore mobilità? io coi FANS vivacchio, vorrei capire se vale la pena di provare i biologici...
grazie

guarda io sono rinata: calcola che avevo 23 anni, e da 4 anni camminavo con le stampelle quando riuscivo ad alzarmi dal letto. non riuscivo neanche a tenere una forchetta in mano. non dormivo dai forti dolori. Già dopo il primo mese e mezzo di terapia andavo in bici...BICI...capisci??? oggi vado a correre, faccio yoga, ho una vita attivissima, faccio trekking ecc...

fai tu
avatar
Elvira
gran-HLAB27+
gran-HLAB27+

Messaggi : 1998
Data d'iscrizione : 04.02.10
Località : il paese delle meraviglie

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

grazie

Messaggio  massimo s. confalonieri il Mar Gen 08, 2013 9:56 am

grazie, ci tenevo ad avere l'opinione di chi vive in prima persona malattia e terapie. farò le mie riflessioni, non è neanche detto che io abbia i requisiti per accedere al trattamento con i biologici... dovrò fare i controlli del caso, per il momento volevo raccogliere pareri.
grazie ancora, buona giornata

massimo s. confalonieri
spondilo-curioso
spondilo-curioso

Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 03.02.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I FARMACI BIOLOGICI ESPONGONO ALLE INFEZIONI ?

Messaggio  tarantola17 il Gio Feb 14, 2013 9:14 am

massimo s. confalonieri ha scritto:parlato con reumatologo che esaltava gli effetti dei farmaci biologici e ne minimizzava gli effetti collaterali. qualcuno ha un'esperienza diretta e mi sa dire qualcosa? grazie
massimo

Io con Humira ho avuto grossi problemi. Fortissimo inalzamento degli autoanticorpi che mi rendono vulnerabile a LES, Connettiviti o A.R. e una grave psoriasi pustolosa diffusa. Ora l'ho smesso.
avatar
tarantola17
gran-HLAB27+
gran-HLAB27+

Messaggi : 1237
Data d'iscrizione : 07.02.10
Località : Azzano Decimo (PN)

Vedi il profilo dell'utente http://www.reumatoide.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: I FARMACI BIOLOGICI ESPONGONO ALLE INFEZIONI ?

Messaggio  noemi123 il Ven Feb 07, 2014 1:44 am

A me, miglioramenti me ne aveva dati, e molti, camminavo come se non avessi nessun tipo di problema, dopo qualche mese di infliximab..(con febbre x una sett dopo aver fatto la flebo) son finita in ospedale x meningite..... 2 mesi e mezzo d'ospedale.....
si secondo me questi farmaci espongono alle infezioni, il fatto è che i medici magari non ti spiegano tutti gli effetti collaterali......
é un nuovo farmaco....non sanno ancora come reagisce il corpo umano, quindi attenzione....
se sentite qualche strano sintomo durante la cura interrompete subito.....
good luck

noemi123
spondilo-curioso
spondilo-curioso

Messaggi : 1
Data d'iscrizione : 07.02.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I FARMACI BIOLOGICI ESPONGONO ALLE INFEZIONI ?

Messaggio  enrico il Ven Feb 07, 2014 10:43 am

Benvenuta nel Forum Noemi, è vero i biologici abbassano le difese immunitarie e quindi ci espongono maggiormente a infezioni batteriche e/o virali quindi non vanno presi sottogamba o in maniera indiscriminata ,ma valutando sempre costi/benefici e caso per caso.Pero' c'è da dire anche che si sono rivelati ,in atto,il migliore strumento di cura delle malattie reumatiche di riduzione del danno e se migliorati sono la speranza di guarigione di milioni di ammalati reuma.
Ciao e nuovamente benvenuta   
avatar
enrico
gran-HLAB27+
gran-HLAB27+

Messaggi : 1262
Data d'iscrizione : 07.03.11
Età : 61
Località : santa elisabetta AG

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I FARMACI BIOLOGICI ESPONGONO ALLE INFEZIONI ?

Messaggio  elenina il Lun Giu 09, 2014 11:20 pm

Ciao a tutti purtroppo eccomi qua anche io con la spondilite anchilosante. Ho fatto la prima iniezione di biologico il 6 giugno pochi GG fa...quando potro' tornare a giocare a pallavolo?!?!la reumatologia dice che dovrebbero fare effetto dopo due mesetti circa...vi prego mi date qualche feedback?!?!

elenina
spondilo-curioso
spondilo-curioso

Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 09.06.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I FARMACI BIOLOGICI ESPONGONO ALLE INFEZIONI ?

Messaggio  elenina il Lun Giu 09, 2014 11:22 pm

Ho trentadue anni e una sacroileite bilaterale abbastanza dolorosa con alti e bassi da sei mesi...e la mia vita e' molto cambiata ma voglio vincere io questa partita per poi aiutare gli altri. Grazie ragazzi.

elenina
spondilo-curioso
spondilo-curioso

Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 09.06.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I FARMACI BIOLOGICI ESPONGONO ALLE INFEZIONI ?

Messaggio  enrico il Lun Giu 16, 2014 12:04 pm


Benvenuta Elenina,i biologici sono l'ultima frontiera dei farmaci contro la spondilite e contro gli altri malanni autoimmuni,non agiscono su tutti alla stessa maniera ,ci sono moltissimi casi di remissione della malattia, molti casi in cui la malattia rallenta  il suo corso e alcuni casi di refrattarieta', in ogni caso ci possono essere effetti collaterali indesiderati.Come vedi è un quadro realistico delle potenzialita' dei biologici,non sono la panacea di tutti i mali ed in ogni caso non lo sono per tutti.Spero e ti auguro che con il primo biologico ti vada tutto bene e ti aiuti tantissimo a superare la malattia ,ma se cosi' non dovesse essere, non abbatterti, ci sono diversi tipi di biologici(io ne ho dovuto cambiare tre).Sicuramente vincerai questa partita alla grande 
avatar
enrico
gran-HLAB27+
gran-HLAB27+

Messaggi : 1262
Data d'iscrizione : 07.03.11
Età : 61
Località : santa elisabetta AG

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I FARMACI BIOLOGICI ESPONGONO ALLE INFEZIONI ?

Messaggio  Raffaele il Mer Giu 18, 2014 3:15 pm

Ciao a tutti. Sono un neo spondilitico anche se ho 47 anni. In realtà ho sempre sofferto di mal di schiena, forse la spondilite era già in atto!! Oggi, dopo diversi esami clinici, ho iniziato il biologico con il SIMPONI da 50mg. Qualcuno sa dirmi dopo quanto tempo potrebbero esserci dei benefici evidenti? Ho molte speranze, tutte le altre terapie sono state inutili, o quasi...complimenti per il Forum che è di aiuto, conforto e informazione. Un caro saluto, Raffaele

Raffaele
spondilo-curioso
spondilo-curioso

Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 18.06.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I FARMACI BIOLOGICI ESPONGONO ALLE INFEZIONI ?

Messaggio  Raffaele il Lun Giu 23, 2014 4:47 pm

Ciao a tutti... Oggi sono bloccato a letto, ho dolori forti e molta rigidità all'altezza delle sacro iliache. Volevo un vostro riscontro: da quando ho fatto la prima dose di SIMPONI (il 18 giugno) ho avuto un aumento del dolore, fino ad oggi che sono praticamente bloccato. Secondo voi è normale?
Grazie, un caro saluto.

Raffaele
spondilo-curioso
spondilo-curioso

Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 18.06.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I FARMACI BIOLOGICI ESPONGONO ALLE INFEZIONI ?

Messaggio  enrico il Mar Giu 24, 2014 12:05 pm

Raffaele ha scritto:Ciao a tutti... Oggi sono bloccato a letto, ho dolori forti e molta rigidità all'altezza delle sacro iliache. Volevo un vostro riscontro: da quando ho fatto la prima dose di SIMPONI (il 18 giugno) ho avuto un aumento del dolore, fino ad oggi che sono praticamente bloccato. Secondo voi è normale?
Grazie, un caro saluto.

Caro Raffaele è troppo presto per poter dare un giudizio sulla efficacia del biologico,capisco che il dolore ci fa' fretta ma bisogna attendere con fiducia qualche mese poi ne riparleremo
un caro saluto Enrico
avatar
enrico
gran-HLAB27+
gran-HLAB27+

Messaggi : 1262
Data d'iscrizione : 07.03.11
Età : 61
Località : santa elisabetta AG

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I FARMACI BIOLOGICI ESPONGONO ALLE INFEZIONI ?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum