MALATTIE REUMATICHE:LA DIAGNOSI PRECOCE EVITA DANNI PERMANENTI ED INVALIDITA'

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

MALATTIE REUMATICHE:LA DIAGNOSI PRECOCE EVITA DANNI PERMANENTI ED INVALIDITA'

Messaggio  enrico il Mar Lug 01, 2014 5:22 am

Malattie reumatiche: la diagnosi precoce evita danni permanenti e invalidità
Malattie reumatiche: la diagnosi precoce evita danni permanenti e invalidità
“La prevenzione cura e rassicura” è lo slogan promosso da ALOMAR onlus, l'Associazione Lombarda Malati Reumatici, che si rivolge direttamente ai chi soffre di malattie reumatiche, allo scopo di individuare una risposta esaustiva alla richiesta di una qualità di vita migliore .
“Le malattie reumatiche sono patologie croniche che, se non curate in modo corretto e nei tempi giusti, potrebbero diventare invalidanti – osserva Maria Grazia Pisu, Presidente ALOMAR Onlus - I pazienti sono convinti che la diagnosi sia il primo passo verso l’invalidità, con tutto quanto ne consegue in termini di peggioramento della qualità della vita e di problemi psicologici che ne potrebbero derivare. La consapevolezza delle varie opportunità terapeutiche a disposizione in questo momento consente ad ALOMAR di dare un messaggio di speranza. Prevenire in ambito reumatologico vuol dire costruire, dopo la diagnosi ed in sinergia con il reumatologo e gli altri specialisti della salute, un percorso che aiuti a scongiurare il peggioramento della malattia legato alla sua cronicità.”
Content-break



Cosa s'intende per una migliore qualità di vita? Attraverso la prevenzione l'obiettivo si traduce in diagnosi precoce e terapie appropriate, farmacologiche e non, ma anche in sostegno psicologico e partecipazione attiva del paziente alla gestione della patologia attraverso l’informazione ed il dialogo costruttivo con il proprio reumatologo.
“Le malattie reumatiche sono sottovalutate ed erroneamente credute essere malattie della vecchiaia: al contrario possono colpire tutte le età, anche bambini ed adolescenti – sottolinea il Dott. Marco Broggini, Delegato Regione Lombardia della Società Italiana di Reumatologia – Sono molte e talora di difficile diagnosi: è necessario che i pazienti si rivolgano allo specialista giusto, vale a dire il reumatologo. La diagnosi spesso arriva tardi a volte a causa della errata interpretazione dei sintomi, a volte per le lunghe liste di attesa, altre per la scelta dello specialista sbagliato. È invece necessario che la diagnosi sia precoce e che si inizi subito un trattamento adeguato, che permetterà di evitare l’instaurarsi di lesioni e danni permanenti con conseguenti invalidità, causa di sofferenza del paziente e costi sociali importanti. Su ciò vanno quindi sensibilizzati i medici di famiglia, che per primi vengono a contatto con il paziente e che possono indirizzarlo correttamente dal reumatologo per fare gli esami diagnostici necessari, quasi sempre semplici ed indolori.”
Oggi esistono strumenti in grado di preservare la “normalità” della vita dei pazienti per un lungo periodo. “Il primo intervento dopo la diagnosi è prevalentemente farmacologico – spiega il Dott. Oscar Massimiliano Epis, Responsabile Struttura Complessa di Reumatologia AO Niguarda Cà Granda, Milano – Spesso l’impegno richiesto ai pazienti per seguire correttamente la terapia è molto importante e purtroppo, per ragioni diverse, la terapia non viene assunta con costanza e secondo le indicazioni del medico, compromettendo il buon esito del trattamento. Esistono farmaci innovativi, come quelli biologici, che si dimostrano estremamente efficaci a lungo termine, ma solo se la terapia viene assunta con costanza e secondo le indicazioni del medico. La paura degli effetti collaterali spinge ad esempio il paziente a non proseguire la terapia, con il rischio che il danno si accentui e degeneri.”


avatar
enrico
gran-HLAB27+
gran-HLAB27+

Messaggi : 1262
Data d'iscrizione : 07.03.11
Età : 61
Località : santa elisabetta AG

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum