invalidità: da dove si comincia?

Pagina 2 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: invalidità: da dove si comincia?

Messaggio  tarantola17 il Ven Ott 01, 2010 8:09 pm

Infatti le prime 2 volte nn mi hanno manco cagata. Solo chiesto se avevo la patente (???). La terza volta visto che volevo l'aggravamento ed era stato stabilita la percentuale del 70% dal medico legale, hanno dovuto visitarmi.
Si beh, vestita e solo fatto piegare le gambe per vedere la movimentazione delle anche.

tarantola17
gran-HLAB27+
gran-HLAB27+

Messaggi : 1237
Data d'iscrizione : 07.02.10

Vedi il profilo dell'utente http://www.reumatoide.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: invalidità: da dove si comincia?

Messaggio  magi il Sab Ott 02, 2010 5:32 pm

Io penso che i componenti di queste comissioni li scelgano in base alla percentuale di stronz....ine. Pensate che a mio fratello che ha perso una mano cinque anni fa, ogni volta che deve presentarsi davanti a questi individui si sente fare delle domande assurde. L'ultima volta gli hanno chiesto come fa la sua ditta ad avere l'attuale reddito (lavora autonomamente), viste le sue condizioni. Lui con la protesi e la buona volontà riesce a fare il suo lavoro quasi come prima e deve sentirsi porre domande del genere, l'ultima volta ha risposto:"Vi assicuro che la mano non mi è ricresciuta". Gli anno dato l'invalidità al 75% perchè è solo la mano sinistra e quei quattro soldi di pensione di invalidità che gli danno glieli tagliano, appunto perchè continua a lavorare, ditemi se non è vergognoso.
avatar
magi
gran-HLAB27+
gran-HLAB27+

Messaggi : 912
Data d'iscrizione : 05.02.10
Età : 63
Località : Verzegnis

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: invalidità: da dove si comincia?

Messaggio  misterto il Sab Ott 02, 2010 5:45 pm

invece a me hanno chiesto se riuscivo ad allaciarmi le scarpe!
avatar
misterto
gran-HLAB27+
gran-HLAB27+

Messaggi : 2727
Data d'iscrizione : 05.02.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: invalidità: da dove si comincia?

Messaggio  otti il Mer Gen 26, 2011 9:50 am

ma quindi sto leggendo che se il medico non scrive testualmente che ho la spondilite anchilosante non mi danno il giusto per quanto riguarda la percentuale di invalidità? A me quei morti di sonno dei dottori che mi seguono avevano detto che spondiloartrite e spa sono praticamente la stessa cosa, che scrivere uno o l'altro è uguale... 3 anni fa ho fatto la visita per l'invalidità (ripetuta lo scorso anno) e mi hanno dato solo il 50%, e nemmeno hanno considerato che ho un'altra patologia (il pioderma) molto invalidante anch'essa. Ricorsi non ne voglio fare, sono cose lunghe e dispendiose, ma che amarezza.
avatar
otti
spondilo-curioso
spondilo-curioso

Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 24.01.11
Età : 39
Località : catania

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: invalidità: da dove si comincia?

Messaggio  mella il Mer Gen 26, 2011 10:45 am

Ciao Otti, i tuoi dottori si sbagliano, per la spondiloartrite sieronegativa non è prevista nessun tipo di invalidità perciò, se mettono questa patologia non te la daranno mai. Devono mettere la parola "anchilosante" sia se scrivono spondiloartrite o spondilite e, ovviamente deve essere supportata dagli esami che la confermano, però se mettono solo spondiloartrite sieronegativa non sono validi neanche gli esami che porti, cioè non li considerano proprio. Ti dico questo perchè ne parlavo qualche tempo fa con un mio amico medico. Lui dice che quasi nessuno conosce questo tipo di malattie, parliamo di commissioni ovviamente, anche se spesso neanche i medici le conoscono, perciò loro si basano sulle tabelle che hanno e una c'è l'altra no. Credo che non ti abbiano considerato l'altra patologia perché da sola o con la spondiloartrite non basta per l'invalidità, però associata alla spondilite sicuramente si. Riprovaci vedrai che andrà meglio. Ciao Otti smuackkk
avatar
mella
spondilitico
spondilitico

Messaggi : 187
Data d'iscrizione : 04.02.10
Età : 58
Località : viterbo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: invalidità: da dove si comincia?

Messaggio  tarantola17 il Mer Gen 26, 2011 10:50 am

Se le patologie nn sono previste dalle tabelle come quelle che tu hai Otti, è a discrezione della commissione che può anche nn dare nulla. A me la prima volta mi diedero il 46% e c'era scritto spondiloartrite ma io avevo la spondilite visto che ho interessamento assiale e nn periferico.
avatar
tarantola17
gran-HLAB27+
gran-HLAB27+

Messaggi : 1237
Data d'iscrizione : 07.02.10
Località : Azzano Decimo (PN)

Vedi il profilo dell'utente http://www.reumatoide.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: invalidità: da dove si comincia?

Messaggio  otti il Gio Gen 27, 2011 10:30 am

eh infatti... ho anch'io interessamento assiale oltre che periferico... appena starò meglio mi informerò perchè comunque del 50% non me ne faccio niente Sad grazie ragazze!
avatar
otti
spondilo-curioso
spondilo-curioso

Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 24.01.11
Età : 39
Località : catania

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: invalidità: da dove si comincia?

Messaggio  Elvira il Mer Apr 13, 2011 3:17 pm

visto che sono passati sei mesi dalla visita per l'invalidità son andata al patronato. il bel giovane mi guarda e dice: 'ci sono persone che aspettano da 2008' Shocked
allora gli dico: ' scrivo una lettera facendo riferimento a x legge che prevede una loro risposta entro 30 gg cosi sono costretti a rispondere altrimenti scatta la denuncia per omissione d'atti d'ufficio'.
lui allora mi dice: 'in genere non rispondono...e la gente non fa alcuna denuncia'.
qui parte la mia riflessione: fanno quel che gli pare perchè noi glielo lasciamo fare.
avatar
Elvira
gran-HLAB27+
gran-HLAB27+

Messaggi : 1998
Data d'iscrizione : 04.02.10
Località : il paese delle meraviglie

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: invalidità: da dove si comincia?

Messaggio  misterto il Mer Apr 13, 2011 5:57 pm

stessa cosa sucessa a me ..più di 6 mesi sono andato a chiedere..buio totale ..rassegniamoci..siamo in Italia..purtoppo per fortuna come diceva una canzone di Gaber...ciao Very Happy
avatar
misterto
gran-HLAB27+
gran-HLAB27+

Messaggi : 2727
Data d'iscrizione : 05.02.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: invalidità: da dove si comincia?

Messaggio  calimera il Mer Apr 13, 2011 6:36 pm

ho inoltrato la richiesta di invalidità x mio padre nell'agosto del 2009 (ancora si presentava all'asl) è stato chiamato in visita nell'ottobre del 2010 ... sfortunatamente x ME non c'era + .... forse x loro fortunatamente
avatar
calimera
gran-HLAB27+
gran-HLAB27+

Messaggi : 1536
Data d'iscrizione : 04.02.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: invalidità: da dove si comincia?

Messaggio  tarantola17 il Mer Apr 13, 2011 7:34 pm

No comment, nn riesco ad avere parole.
avatar
tarantola17
gran-HLAB27+
gran-HLAB27+

Messaggi : 1237
Data d'iscrizione : 07.02.10
Località : Azzano Decimo (PN)

Vedi il profilo dell'utente http://www.reumatoide.it

Tornare in alto Andare in basso

invalidità

Messaggio  enrico il Mer Apr 13, 2011 7:35 pm

carissima sono questi i fatti che mi fanno inbestialire,perche' le persone nel momento di bisogno e quindi di massima fragilità, si trovano a battersi per diritti che sulla carta sono a nostra disposizione,ma che invece,per natura di ordine burocratico e/o peggio per volonta politiche di ritardare sia le visite sia i controlli,portano gli ammalati ed i loro familiari a battersi contro un vero e proprio muro di gomma,proprio per cercare di riparare a queste storture bisogna che le associazioni facciano sentire fortissima la loro voce ,perche' siamo milioni e se urlassimo tutti assieme ,altrochè ci setirebbero un carissimo abbraccio enrico
avatar
enrico
gran-HLAB27+
gran-HLAB27+

Messaggi : 1262
Data d'iscrizione : 07.03.11
Età : 61
Località : santa elisabetta AG

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: invalidità: da dove si comincia?

Messaggio  novella il Mar Apr 19, 2011 2:23 pm

qua da me hanno rispettato i tempi previsti per legge, anche se mi hanno dato solo il 50% e con la nostra patologia mi pare che il tetto sia superiore, cmq... riproverò come da copione
avatar
novella
gran-HLAB27+
gran-HLAB27+

Messaggi : 3304
Data d'iscrizione : 04.02.10
Età : 44
Località : trieste

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: invalidità: da dove si comincia?

Messaggio  tarantola17 il Mar Apr 19, 2011 3:29 pm

si in teoria spetterebbe il 55 ma è sempre una chimera perché sono ignoranti
avatar
tarantola17
gran-HLAB27+
gran-HLAB27+

Messaggi : 1237
Data d'iscrizione : 07.02.10
Località : Azzano Decimo (PN)

Vedi il profilo dell'utente http://www.reumatoide.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: invalidità: da dove si comincia?

Messaggio  teclanico il Mar Apr 19, 2011 3:51 pm

La prima volta io ho avuto il 34%, molto probabilmente xchè, i medici, come mi ha detto la reuma non sapevano che spondilite anchilosante e anchilopioetica è la stessa minestra. Comunque fare ricorso non conviene passerebbero anni. Ho fatto l'aggravamento e mi sono presentata con tanto di leggi e tabella delle invalidità alla mano, dopo 5 mesi non sapevano ancora che pesci prendere, così mi hanno fatto visitare dalla commissione medica del Tesoro. Sempre leggi e tabella delle invalidità alla mano, 8 medici schierati, visita, mi chiedono se potevano fotocopiarsi le leggi...le avevo portate per questo?
orale quando andavo via un medico molto gentile mi accompagna e dice "non si preoccupi signora mettiamo tutto a posto noi!" Arriva il verbale 55% tutto questo in circa 2 anni.
avatar
teclanico
gran-HLAB27+
gran-HLAB27+

Messaggi : 573
Data d'iscrizione : 15.02.10
Età : 46
Località : CUNEO

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: invalidità: da dove si comincia?

Messaggio  tarantola17 il Mar Apr 19, 2011 9:32 pm

Io se nn avessi una sfilza di patologie avrei il 35%!!! E pensare che con la diagnosi di spondiloartrite almeno mi avevano dato il 46%!
avatar
tarantola17
gran-HLAB27+
gran-HLAB27+

Messaggi : 1237
Data d'iscrizione : 07.02.10
Località : Azzano Decimo (PN)

Vedi il profilo dell'utente http://www.reumatoide.it

Tornare in alto Andare in basso

re;invalidità

Messaggio  enrico il Mer Apr 20, 2011 5:58 pm

io li ho fregati, mi son fatto venire due belli infarti e un arresto cardiocircolatorio cosi' mi hanno dovuto dare 80%,che ve ne pare?
avatar
enrico
gran-HLAB27+
gran-HLAB27+

Messaggi : 1262
Data d'iscrizione : 07.03.11
Età : 61
Località : santa elisabetta AG

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: invalidità: da dove si comincia?

Messaggio  tarantola17 il Mer Apr 20, 2011 8:38 pm

Direi poco con tutti i tuoi problemi. Ho io il 70%.
avatar
tarantola17
gran-HLAB27+
gran-HLAB27+

Messaggi : 1237
Data d'iscrizione : 07.02.10
Località : Azzano Decimo (PN)

Vedi il profilo dell'utente http://www.reumatoide.it

Tornare in alto Andare in basso

re:invalidità da dove si comincia

Messaggio  enrico il Gio Apr 21, 2011 6:17 pm

cara la mia alessandra, il mio 80% in sicilia ed in particolare ad agrigento è come un 100% +accompagnamento a pordenone per il semplice motivo che dalle mie parti si privilegia dare l'invalidita o anche le pensioni di accompagnamento preferibilmente a chi non ne à bisogno e non ne à i requisiti, questo alfine di acquisire tante belle benemerenze coi potenti di turno e di trovarsi avanti con il lavoro, tanto i falsi invalidi di adesso potranno sempre essere invalidi in futuro.tutta questa situazione ,come ben capisci lascia tanta amarezza e tanta rabbia ciaooo
avatar
enrico
gran-HLAB27+
gran-HLAB27+

Messaggi : 1262
Data d'iscrizione : 07.03.11
Età : 61
Località : santa elisabetta AG

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: invalidità: da dove si comincia?

Messaggio  tarantola17 il Gio Apr 21, 2011 10:02 pm

Guarda in quanto a severità qui nn è da meno te lo assicuro. Tutte le volte mi spettava di più e mai si sono attenuti e senza contare che l'ultima volta ero assistita da medico legale altrimenti nn mi davano nemmeno il 70%. Mi hanno riconosciuto la spondilite, la fibromialgia, la scoliosi, l'ipertensione e il prolasso mitralico. Se solo la spa dovrebbe essere 55....
avatar
tarantola17
gran-HLAB27+
gran-HLAB27+

Messaggi : 1237
Data d'iscrizione : 07.02.10
Località : Azzano Decimo (PN)

Vedi il profilo dell'utente http://www.reumatoide.it

Tornare in alto Andare in basso

re:invalidità :da dove si comincia?

Messaggio  enrico il Ven Apr 22, 2011 6:40 am

alessandra non mi riferivo alla severità,la quale puo' essere un metodo ingiusto da parte di questa società ,per ottenere risparmi coi ritardi nelle visite o con l'abbassamento pretestuoso dei punteggi sulle patologie trattandoci quasi sempre come dei quasi simulatori ,la mia rabbia nasce e cresce invece nella ingiustizia di vedere a tanta povera gente negati diritti fondamentali e nelle visite trattati con sufficienza e superficialita',al contrario di chi à fatto fare la giusta telefonata o il giusto intervento fatto da poteri superiori, tutto questo in sicilia ed in generale al sud è ordinaria amministrazione,per cui ti devi battere come un leone per ottenere almeno un po' di quello che ti spetta.ciaoooo
avatar
enrico
gran-HLAB27+
gran-HLAB27+

Messaggi : 1262
Data d'iscrizione : 07.03.11
Età : 61
Località : santa elisabetta AG

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: invalidità: da dove si comincia?

Messaggio  Elvira il Ven Apr 22, 2011 8:31 am

novella ha scritto:qua da me hanno rispettato i tempi previsti per legge,

qui non si muove nulla....ho inviato la lettera con raccomandata a/r. e poi devo trovare un avvocato che si occupa di amministrativo...


avatar
Elvira
gran-HLAB27+
gran-HLAB27+

Messaggi : 1998
Data d'iscrizione : 04.02.10
Località : il paese delle meraviglie

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

re:invalidità da dove si comincia?

Messaggio  enrico il Ven Apr 22, 2011 7:12 pm

cucciola hai provato a farti assistere da una associazione o da un patronato sindacale? ciaooo
avatar
enrico
gran-HLAB27+
gran-HLAB27+

Messaggi : 1262
Data d'iscrizione : 07.03.11
Età : 61
Località : santa elisabetta AG

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: invalidità: da dove si comincia?

Messaggio  tarantola17 il Sab Apr 23, 2011 11:20 am

MILITELLO ENRICO ha scritto:alessandra non mi riferivo alla severità,la quale puo' essere un metodo ingiusto da parte di questa società ,per ottenere risparmi coi ritardi nelle visite o con l'abbassamento pretestuoso dei punteggi sulle patologie trattandoci quasi sempre come dei quasi simulatori ,la mia rabbia nasce e cresce invece nella ingiustizia di vedere a tanta povera gente negati diritti fondamentali e nelle visite trattati con sufficienza e superficialita',al contrario di chi à fatto fare la giusta telefonata o il giusto intervento fatto da poteri superiori, tutto questo in sicilia ed in generale al sud è ordinaria amministrazione,per cui ti devi battere come un leone per ottenere almeno un po' di quello che ti spetta.ciaoooo

Si hai ragione indubbiamente. Infatti nessuno ti visita e in commissione nn esiste un reumatologo. La terza volta si sono accorti che ho le anche mezze anchilosate, prima volta che mi visitano ma sarà stato solo perchè ho dato 240 euro al medico legale.


Elvy alla mia amica del Lazia la risposta è arrivata ora dopo un anno e mezzo. NO COMMENT!
avatar
tarantola17
gran-HLAB27+
gran-HLAB27+

Messaggi : 1237
Data d'iscrizione : 07.02.10
Località : Azzano Decimo (PN)

Vedi il profilo dell'utente http://www.reumatoide.it

Tornare in alto Andare in basso

re: invalidità da dove si comincia?

Messaggio  enrico il Sab Apr 23, 2011 10:37 pm

per quanto ho potuto capire dalle mie esperienze il vero problema sta nell'approccio che hanno le commissioni mediche nei confronti del malato ,lo vedono come un potenziale truffatore un ciarlatano uno che cerca sempre di aggravare e di enfatizzare le sintomatologie,quindi come un avversario da vincere e/o da sminuire,è questa la maniera con cui si avvicinano alle nostre patologie,spesso non capendone un cavolo,dovrebbero invece valorizzare molto i medici di base(anche responsabilizzandoli penalmente contro eventuali truffe),perchè sono loro che sono a contatto con le nostre patologie e sono loro che sono a conoscenza delle nostre vie crucis ciao p.s.scusate se mi dilungo molto su questi argomenti ma penso che ilrisolverli sia per noi cruciale
avatar
enrico
gran-HLAB27+
gran-HLAB27+

Messaggi : 1262
Data d'iscrizione : 07.03.11
Età : 61
Località : santa elisabetta AG

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: invalidità: da dove si comincia?

Messaggio  Elvira il Dom Apr 24, 2011 9:04 am

MILITELLO ENRICO ha scritto:cucciola hai provato a farti assistere da una associazione o da un patronato sindacale? ciaooo

si...io ho fatto tutto tramite patronato...
è allucinante...potenziali truffatori? certo, nemmeno c visitano!
avatar
Elvira
gran-HLAB27+
gran-HLAB27+

Messaggi : 1998
Data d'iscrizione : 04.02.10
Località : il paese delle meraviglie

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: invalidità: da dove si comincia?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum